Realizzare una GIF

Esistono una limitata gamma di tipologie di GIF e le affronteremo una per una in questo post.

GIF Grafica
E’ una gif costituita da disegno, questo è la sua materia prima. Bisogna dunque disegnare qualcosa e decidere la sequenza in cui entrano/escono dal gioco i vari elementi astratti o reali dell’animazione. Per disegnare si usano vari programmi, tra cui illustrator.

Vediamo qui una gif realizzata con illustrator e photoshop.:

due-anelli-compenetranti-2
Ho realizzato varie tipologie di queste GIF geometriche e grafiche, che ho inviato tramite whatsapp e pubblicato sui socials come facebook (il mio twitter è in disuso…).
Si possono realizzare anche una GIF grafica utilizzando programmi di modellazione come rhinoceros con cui si deve inventare una forma da modellare con luci e materiali e poi disegnare un percorso di animazione. In seguito si esportano i rendering dei vari fotogrammi e si montano con photoshop in una GIF animata.
Un esempio di questo tipo di lavoro è in questa GIF grafica (clicca sull’immagine per vedere l’animazione).:
Senza-titolo-26

GIF Fotografica o cinematografica
Molto spesso su facebook si trovano brevi filmati di vario genere e sono nati siti in particolare giphy.com dove si possono caricare delle proprie GIF art e pubblicarle con un link in rete.
Le strade da percorrere per realizzare una GIF fotografica o cinematografica sono varie.
1.: Scattiamo una serie di fotografie sul cavalletto in modo da ottenere un’immagine stabile, poi montiamo la gif su photoshop.
2.: Realizziamo un breve filmato e lo importiamo su livelli in photoshop (magari dopo averlo tagliato con premiere o un altro programma di montaggio audiovideo), eliminiamo eventuali frame in esubero dalla forma che ci siamo prefissi.
Qui di seguito metto alcune GIF fotografiche o cinematografiche realizzate con pochi mezzi artigianali.:

Si possono realizzare GIF Cinematografiche anche con grafica (come scritte o figure reali o geometriche)

Buddha-Shakiamuni2con-scritta-GIF

Tagged , , , , , , , . Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *